Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Boom di vendite di biciclette nel 2020: i trend per il 2021
Boom di vendite di biciclette nel 2020: i trend per il 2021

É boom di vendite di biciclette nel 2020 con 2 milioni di unità. Quali trend si prospettano per il 2021?

In Europa è esplosa la vendita delle bici con conseguenze positive su tutta l’industria di riferimento. La conferma di questo trend arriva dal rapporto della Confederazione Europea dell’Industria bella Bici (CONEBI) sull’industria del comparto in Europa, rapporto diffuso in Italia dall’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori (Confindustria Ancma).

Nel 2020 in Italia sono state vendute oltre due milioni di unità (+17% sul 2019). Se si guarda all’Europa si può parlare di vero e proprio boom con più di 22 milioni di pezzi venduti: complessivamente il mercato ha toccato un valore pari a 18,3 miliardi di Euro con una crescita del 40% rispetto all’anno precedente.

Quali sono state le tendenze nel 2020

Il presidente di CONEBI Erhard Büchel: “Il 2019 è stato un anno positivo per l’industria della bicicletta dell’UE grazie al continuo boom delle e-bike così come alla crescente produzione di parti e accessori di biciclette in Europa. L’industria Eu prosegue nella sua costante crescita, con il 2020 che si conferma come l’anno migliore da quando abbiamo iniziato ad analizzare i dati. Gli investimenti hanno superato 1,5 miliardi di euro, rispetto a 1 miliardo di euro nel 2019. Ciò ha alimentato una crescita della produzione senza precedenti in tutta la zona Ue”.
“Anche la produzione di parti e accessori è aumentata raggiungendo i 3 miliardi di euro, il che evidenzia l’impatto positivo sull’intera value chain della produzione. L’attuale situazione della filiera globale rappresenta tuttavia un segnale importante: bisogna investire di più nella produzione locale; dobbiamo investire maggiormente in Europa. Sulla base delle attuali proiezioni, prevediamo che il valore delle parti e degli accessori prodotti in Europa raddoppierà fino a raggiungere i 6 miliardi di euro entro il 2025.”

La vendita delle e-bike ha fatto registrare un forte incremento nelle vendite, il che si è ripercosso sulla produzione in maniera positiva, creando posti di lavoro. Infatti 3,6 dei 4,5 milioni di e-bike vendute tra UE e UK sono state prodotte in Europa, un dato che a livello percentuale si attesta all’80%.

Il 2021 e la reperibilità dei materiali

La richiesta di bici non si è bloccata neanche nel 2021. Tuttavia il problema attuale è la reperibilità e i costi dei materiali, che allungano i tempi di produzione. la logistica, come denuncia Federspedi, è penalizzato dalle grandi compagnie che hanno nel frattempo ristrutturato linee di navigazione, cambiato rotte, allungato tempi e aumentato i costi. In questo modo tutta la filiera risente di ritardi e problemi di logistica.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria