Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Dispositivi anti abbandono: cosa dice la normativa
Dispositivi anti abbandono: cosa dice la normativa

Complice la zona bianca, moltissime famiglie si preparano a partire per weekend lunghi o per le vacanze, molto spesso in macchina. É bene ricordare che per i piccoli viaggiatori ci sono delle norme specifiche da rispettare, in particolare sui dispositivi anti abbandono. Molti genitori ormai lo sanno: i dispositivi anti abbandono sono obbligatori per il trasporto in auto dei bambini da 0 a 4 anni, secondo la legge 1° ottobre 2018, n.117. Le sanzioni previste in caso di violazione sono cominciate a partire dal 6 marzo 2020 e vanno da 81 a 326 euro. In caso di recidiva in meno di due anni, c’è la sospensione della patente da 15 giorni fino a due mesi. A partire dal 20 febbraio 2020 era stato erogato il bonus di 30 euro per l’acquisto di un dispositivo anti abbandono a norma, che ci dispiace comunicare non sia più disponibile nel 2021.

Dispositivi anti abbandono: cosa dice il regolamento?

Dal 24 febbraio 2020 è entrato in vigore il regolamento di attuazione dell’articolo 172 del Codice della strada, che disciplina l’uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta e sicurezza per bambini. Come ricorda il sito del Ministero dell’interno, il cosiddetto “decreto seggiolino” individua i requisiti tecnici che il dispositivo anti abbandono deve possedere, prevedendo che possa essere, in alternativa:

  • integrato all’origine nel sistema di ritenuta per bambini;
  • una dotazione di base o un accessorio del veicolo, compreso nel suo fascicolo di omologazione;
  • indipendente sia dal sistema di ritenuta sia dal veicolo.

Il sistema anti abbandono deve attivarsi automaticamente a ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente, emettendo un segnale di allarme percepibile dentro e fuori il veicolo che attiri tempestivamente l’attenzione. Le aziende produttrici di dispositivi anti abbandono devono accertarsi che essi siano conformi alle prescrizioni tecniche costruttive e funzionali essenziali previste dal regolamento di attuazione in materia. La documentazione tecnica a corredo del prodotto deve contenere tutti i dati e dettagli atti a garantire la conformità del dispositivo.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria