Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Incentivi auto 2021, sono davvero un’opportunità?
Incentivi auto 2021, sono davvero un'opportunità?

Per sostenere la mobilità e il comparto automobilistico lo Stato ha previsto anche per il 2021 degli incentivi all’acquisto di nuove autovetture. La legge di Bilancio 2021 (l. n. 178/2020) prevede distinte agevolazioni in base alla fascia di emissione del veicolo, che spiegheremo nel dettaglio in seguito. Con questa nuova tornata di incentivi, 420 milioni di euro si sommano a quelli già previsti dalla legge di Bilancio 2019, dal DL Rilancio 2020 e DL Agosto 2020. Insomma, gli incentivi sono davvero interessanti, ma vediamo assieme quali sono e come ottenerli.

Che caratteristiche devono avere i veicoli?

Gli incentivi della legge introdotta quest’anno riguardano i veicoli veicoli destinati al trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente (categoria M1), affiancandosi quindi ai bonus del 2019 riservati alle auto elettriche o plug-in. L’auto deve inoltre avere un’immatricolazione compresa tra il 1 gennaio 2021 e il 31 dicembre 2021 e può essere di proprietà di una persona fisica o di un’azienda, indifferentemente. Il prezzo invece non deve superare i 50.000 euro (IVA esclusa).

Incentivi 2021 auto elettriche, benzina e diesel

In sintesi possiamo riassumere così la situazione:

  • le auto da 0 a 20 g/km di CO2 (elettriche) avranno diritto a un bonus compreso tra i 10.000 e i 6.000 euro in base alla rottamazione.
  • Da 21 a 60 g/km di CO2 (ibride plug-in) l’incentivo oscillerà tra i 6.500 euro in caso di rottamazione, e i 3.500 euro senza rottamazione.
  • Da 61 a 135 g/km di CO2 (benzina, diesel, GPL, mild hybrid, full hybrid) l’incentivo è pari a 3.500 euro, ma solo se si possiede un’auto da demolire.

Per le categoria 0-20 e 21-60 g/km, la scadenza degli incentivi è prevista al 31 dicembre 2021, salvo esaurimento anticipato dei fondi. Per la fascia 61-135 g/km, invece, la decorrenza è fino al 30 giugno 2021.

Come ottenere incentivi auto 2021

Gli incentivi auto si ottengono sotto forma di sconto sul prezzo finale del veicolo, che va ad aggiungersi alle eventuali promozioni contemplate dal rivenditore.
Al momento della chiusura del contratto con il cliente, il venditore deve andare sul portale del ministero dello Sviluppo economico nell’apposita area e inserire i dati del veicolo, vincolando così l’acquisto del veicolo all’effettiva erogazione dell’incentivo. La piattaforma del Mise genera una sorta di ricevuta che garantisce l’erogazione del contributo, se riportato sul contatto. Ma attenzione: l’operazione va confermata entro 180 giorni inserendo nella piattaforma il numero di targa dell’auto nuova.

C’è ancora tempo per richiedere gli incentivi?

Le richieste sono davvero molte e i fondi, e in particolare quelli destinati alla fascia 61-135 g/km di CO2, così come la categoria N1/M1 speciale potrebbero terminare molto presto. Invitiamo quindi a consultare il sito del MISE per aggiornamenti in tempo reale sullo stato delle disponibilità.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria