Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Uso del cellulare alla guida, che cosa comporta?
Uso del cellulare alla guida: le sanzioni previste

L’uso del cellulare alla guida, lo sanno tutti, è molto pericoloso. Ma vediamo cosa si rischia con l’utilizzo dello smartphone alla guida.

Lo smartphone alla guida e il codice della strada

Il nostro Codice della Strada disciplina la materia all’articolo 173 che recita testualmente al secondo comma: “È vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore, fatta eccezione per i conducenti dei veicoli delle Forze armate e dei Corpi di cui all’articolo 138, comma 11, e di polizia. È consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie”.

Smartphone e sanzioni

L’uso del cellulare alla guida nel Codice della Strada è normato sempre dall’articolo 173. La sanzione parte da un minimo di 165 ad un massimo di 661 euro, ed in caso di nuova violazione entro due anni dalla prima si potrà essere soggetti alla sospensione della patente di guida da uno a tre mesi.

Ecco cosa dispone l’articolo al comma 3 bis: “Chiunque viola le disposizioni di cui al comma 2 è soggetto alla sanzione amministrativa da pagamento di una somma da euro 165 a euro 661. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio”. Ci preme sottolineare che le Forze dell’Ordine possono comminare la multa per l’uso del cellulare alla guida anche senza essere fermato. Il verbale quindi può essere emesso anche in assenza di contestazione immediata.

Perché il verbale sia valido è necessario che siano riportati con precisione gli estremi della violazione e i motivi che hanno reso impossibile la contestazione immediata. In caso contrario si potrà proporre un ricorso presso il Giudice di pace competente per territorio.

Multa con contestazione immediata

Se invece, fermati dagli agenti accertatori si procede alla multa con contestazione immediata è giusto sapere che gli importi della sanzione sono appunto quelli previsti dall’articolo 173 comma 3 bis del Codice della strada: da un minimo di 165 ad un massimo di 661 euro, con violazione recidiva entro due anni dalla prima si potrà essere soggetti alla sanzione della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. Bisogna poi considerare, qualora vogliate proporre ricorso presso il Giudice di pace contro il verbale, che è sempre utile far redigere all’agente le vostre ragioni così da avere poi un documento ufficiale da poter utilizzare in giudizio.

Multa per cellulare alla guida e incidenti

Consigliamo di rimanere aggiornati sul tema. Infatti, a causa dei numerosi incidenti l’opinione pubblica si è mossa per sollecitare il legislatore ad intervenire con il ritiro patente in caso di utilizzo del cellulare, ma per il momento nessun provvedimento è stato preso. É probabile quindi che in futuro vengano presi nuovi più stringenti provvedimenti.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria