Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Uso della corsia di destra e sorpasso a destra in autostrada: cosa dice la legge?
Uso della corsia di destra e sorpasso a destra in autostrada: cosa dice la legge?

Il fatto che il traffico sulle autostrade italiane sia caotico e indisciplinato è ormai assodato. Quali sono le cause di questo fenomeno? Certamente influisce il numero elevato di veicoli privati e mezzi pesanti presenti sulle nostre strade: stando ai dati di una recente ricerca, in Italia vi sono infatti 646 auto ogni 1000 abitanti, mentre la media europea si attesta sulle 500. Tuttavia, buona parte della colpa è da attribuirsi agli stessi automobilisti italiani, che guidano in modo indisciplinato e spesso, per ignoranza o per malcostume diffuso, si mostrano poco rispettosi del Codice della Strada.

Una delle cattive abitudini più diffuse nelle autostrade italiane riguarda il non occupare la corsia libera più a destra (la cosiddetta “prima corsia”) e il non conoscere se e quando è possibile sorpassare a destra un veicolo più lento. Queste due abitudini sono tra le cause principali della formazione di code e rallentamenti. Se viaggiate spesso in autostrada, vi sarà certamente capitato di vedere la seconda e la terza corsia affollate di auto, mentre la prima è quasi del tutto deserta. Ciò accade anche nei giorni festivi, in cui il traffico pesante è molto più limitato. Sembra quasi che gli italiani provino vergogna nell’occupare la corsia libera più a destra, ritenendola erroneamente la corsia adatta ai soli mezzi pesanti o a chi è troppo “lento”. Inoltre, pochi automobilisti sono realmente consapevoli dei rischi che corrono viaggiando nelle corsie centrali, e ignorano il fatto che sono previste delle sanzioni per chi perpetua tali comportamenti. Per questi motivi si viene spesso a creare una situazione in cui molti veicoli occupano la corsia centrale viaggiando a velocità nettamente inferiori ai limiti previsti, intralciando il normale flusso del traffico e costringendo altri veicoli, che sopraggiungono a velocità maggiore, a effettuare un sorpasso a destra.

Facciamo quindi un po’ di chiarezza e vediamo che cosa dice la legge riguardo l’uso della corsia di destra e il sorpasso a destra in autostrada.

Uso della corsia libera più a destra in autostrada

Fino al 2002 il comma 6 dell’art.143 del Codice della Strada diceva che la corsia di destra era riservata ai veicoli lenti, ma questa frase è stata totalmente eliminata dal 15 gennaio 2002. Oggi, l’articolo 143 comma 5 del Codice della Strada prescrive che, salvo diversa segnalazione, sulle strade a due o più corsie per senso di marcia si deve circolare sulla corsia libera più a destra, e la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso. Le sanzioni per l’inosservanza di questa legge prevedono il pagamento di una multa compresa tra 42 e 173 euro, la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida (8 per i neopatentati) e l’addebito della responsabilità in caso di sinistro o quantomeno il concorso di colpa anche in caso di tamponamento.


Una scena dal film “Il Sorpasso” di Dino Risi con Vittorio Gassman, 1962. Fonte: Wikipedia Commons

Sorpasso a destra in autostrada: è possibile effettuarlo?

In Italia, il sorpasso a destra in autostrada è proibito: lo sancisce il Codice della Strada, che per questa infrazione stabilisce una multa che va da 81 a 326 euro. La stessa cosa non vale però per il superamento, che resta sempre consentito e non passabile di sanzione.

Ma quali sono le differenze tra superamento e sorpasso? È presto detto: con il superamento a destra si intende quando il veicolo più veloce sfila semplicemente sulla destra del veicolo più lento, senza cambiare corsia né prima né dopo averlo superato. Occorre fare attenzione durante la manovra, che va segnalata con gli indicatori di direzione, e assicurandosi che il veicolo davanti non abbia manifestato l’intenzione di rientrare a destra. Con sorpasso si intende invece quando il veicolo più veloce sorpassa il veicolo più lento cambiando di corsia, affiancando il veicolo e infine rientrando nella stessa corsia di prima. Anche in questo caso la manovra deve essere effettuata con la massima prudenza e attenzione, segnalando l’intenzione di sorpassare con gli indicatori di direzione. Come abbiamo già detto, il sorpasso con cambio di corsia è consentito soltanto a sinistra, mentre a destra è vietato: questa regola vale in tutte le strade (non solo sulle autostrade) a senso unico di marcia con più di una carreggiata. Le sanzioni per chi sorpassa sulla destra un veicolo più lento vanno da 81 a 326€, oltre alla decurtazione di tre punti sulla patente.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria