Numero verde per automobilisti e assicuratori: 800 97 83 20 | Numero per le carrozzerie: 02 305 636 00 | info@soluzionecarrozzeria.com

Numero verde per automobilisti e assicuratori
800 97 83 20
Numero per le carrozzerie
02 305 636 00
info@soluzionecarrozzeria.com

Zona bianca: quanti passeggeri si possono avere in macchina?
Zona bianca: quanti passeggeri si possono avere in macchina?

Dal 14 giugno 2021 la maggior parte delle regioni sono entrate in zona bianca, il che ha significato meno restrizioni negli spostamenti e nella vita quotidiana. Ricordiamo che la normativa non prevede limitazioni agli spostamenti, ma di orari: in zona gialla il coprifuoco è dalle 24 alle 5, viceversa in zona bianca non è più presente il coprifuoco. Molti hanno quindi deciso di partire per le vacanze in macchina quest’anno: una scelta sicura e confortevole. Ma vediamo nel dettaglio quanti passeggeri si possono avere in macchina in zona bianca e cosa si può fare e cosa no quando si viaggia con altri passeggeri a bordo.

Passeggeri in macchina in zona bianca: le differenze tra conviventi e non conviventi

Come prima cosa dobbiamo considerare com’è omologata la vettura, consultando il libretto di circolazione. Per un’auto con 5 posti potranno salire 3 persone, guidatore compreso. Invece per una macchina più grande, da 7 posti, l’ultima fila potrà essere occupata da altre due persone, quindi un totale di 5. Se i passeggeri sono conviventi tuttavia non c’è nessuna limitazione, se non quella fissata dalla capienza della vettura. In questo caso non è d’obbligo nemmeno l’utilizzo della mascherina.

Diverso è per chi non è convivente, in tal caso le restrizioni sono più rigide; del resto le automobili sono considerate luoghi al chiuso a tutti gli effetti, perciò potenzialmente a rischio. Di conseguenza si adottano misure molto più stringenti per quanto riguarda il distanziamento e l’uso delle mascherine. In particolare è ammessa la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare i dispositivi di protezione. L’obbligo di indossare la mascherina può essere derogato nella sola ipotesi in cui la vettura risulti dotata di un separatore fisico (plexiglas) fra la fila anteriore e posteriore della macchina, essendo in tale caso ammessa la presenza del solo guidatore nella fila anteriore e di un solo passeggero per la fila posteriore.

Ovviamente anche taxi e NCC si devono adeguare alle normative generali, rispettando le medesime condizioni. In caso di controlli è necessario fornire un’autocertificazione per giustificare tutti gli spostamenti, così come la condizione di convivenza tra gli occupanti il veicolo, come indicano le FAQ sulle misure anti-Covid pubblicate sul sito del Governo.

Altri News

SoluzioneCarrozzeria